Come realizzare un negozio "sotto al tavolo" per bambini

Mi piace pensarlo come l'evoluzione della capanna. Chi da bambino non ne ha costruita una, o un nascondiglio, un rifugio... Quando era più piccola mia figlia lo chiamava "il buco", si circondava di cuscini e nessuno poteva violare il suo spazio. E' proprio un bisogno psicologico per i bambini.
Così ho pensato che sarebbe piaciuto alla mia piccola avere uno spazio tutto per se, nel quale potesse anche giocare ed esprimere la sua creatività.

Occorrente:
- Stoffa, feltro 3 mm, pannolenci
- Filo di vari colori
- Ago e spilli
- Macchina da cucire
- Forbici e carta velina


Procedimento:

Disegnare i modelli di ciò che vogliamo "vendere" sulla carta velina, nelle nostre foto per esempio gelati e cupcakes. Ritagliare i vari pezzi dal feltro o pannolenci e cucirli assieme.



Creare la facciata del negozio prendendo le misure di larghezza fra le gambe del tavolo e altezza fra pavimento e base del tavolo. Fare in modo che la finestra non sia troppo bassa, altrimenti il bimbo deve stare piegato.



Assemblare il tutto secondo la vostra fantasia. Non dimenticate l'insegna!








Dopo aver creato due negozi, uniteli con del nastro di stoffa di modo che rimangano uno di fronte
all'altro. Io ho creato tre negozi e un ingresso, di modo da coprire i quattro lati del tavolo.



Fatto ciò preparatevi perché se vostro figlio/a non ha una compagnia, vi costringerà a giocare con lui/lei!!!

Naturalmente i negozi possono essere un'infinità: libreria, supermercato, negozi di giocattoli, attrezzi sportivi, animali e chi più ne ha più ne metta!


2 commenti:

  1. Bellissimo gioco! Immagino che i bimbi ci passino le ore!!! :)

    RispondiElimina